home

   

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  phone 

                 comiunicazionbn   progetto                              

  Incuriosire, attirare, conquistare

 

Il nostro fiore all'occhiello è la comunicazione: una strategia vincente di forme, tecniche e contenuti creativi per le aziende che vogliono distinguersi sul mercato. 
Comunicazione istituzionale o di prodotto, pubblicitaria e promozionale, su carta o su web, integrata con i servizi di ufficio stampa, tutti i nostri progetti sono  studiati su misura per garantire valore aggiunto all'immagine del cliente. 

 


 

 

Proposte per le aziende: 

 

Immagine coordinata (brochure, logo, biglietti da visita, pieghevoli)

Pianificazione e gestione campagne pubblicitarie (stampa, affissioni, web, radio, tv)

Promozioni e sponsorizzazioni

Creazione del Brand

Ideazione e studio di Headline pubblicitarie e slogan

Produzione e realizzazione di spot televisivi e radiofonici

Advertising

Web marketing

Creazione di siti web

Grafica e stampa

 

 


 

 "Pensare ad un evento di qualità non basta; bisogna saperlo comunicare"

 

Le campagne di comunicazione organizzate dalla Cierreci si distinguono per l’ideazione e la realizzazione di numerose attività finalizzate alla promozione presso tutti i target di riferimento. 

  

 

 

 

 

t2 foto

ROAD SHOW GLI ARCHI VILLAGE 2012

 

L’edizione 2012 de “Gli Archi Village” è stata anticipata da un innovativo “Road Show”: nel mese di Luglio le principali città della provincia di Frosinone, Latina, Caserta, Isernia sono state le tappe di presentazione di un Tour itinerante, contraddistinto da un T2 brandizzato guidato da hostess per presentare l’evento al pubblico e invitare tutti a diventarne protagonisti.

 

 

GUERRILLA MARKETING: “CONIGLIO-MANIA” 

 


guerrilla marketing
L’edizione 2010 de “Gli Archi Village” si è distinta per una guerrilla marketing che ha riscosso ampia eco mediatica e curiosità: a richiamare l’attenzione dei passanti, sui “6x3” e sui manifesti che hanno tappezzato le province di Frosinone,  Latina, Isernia, Caserta, faceva capolino un Bianconiglio di peluche con carota e una modella con un indumento tridimensionale, una gonna di tulle turchese. Due date di riferimento per indicare l’inizio e la fine de “Il Villaggio delle Meraviglie”. E’ subito stata “coniglio-mania”: la gente si è “appropriata” di questo messaggio nel vero senso della parola, che ha scatenato una corsa al furto.